**DEMO**
to 59 2
Modifica
inviato da Demo 07/04/2018 alle ore 20:47

PIANEZZA-ORIONE VALLETTE    2-2 (1-2 FEDERALE 2-0 0-1 0-1)

RETI: 10’ Ardizzone (P), 11’ Gibin (P), 12’ st e 6’ 1ts Galizia (O).

PIANEZZA: Giannini, Cala, Marte, Cancellara, Tambone, Griggio, Ardizzone, Capilli, Gibin, Pasqual, Grieco, De Marco. All. Meazza.

ORIONE VALLETTE: Hirjeu, Barresi, Napolitano, Negro, Galizia, Lombardo, Di Bella, Siciliano, Delle Cave, Terminello, Mountahir, Stazzone, Demichelis, Parodi. All. Benasciutti.

MIGLIORI: Galizia, Gibin.

 

Ivan Viglialoro

Pianezza (To)

Gara tutt’altro che scontata per i padroni di casa del Pianezza che accolgono un Orione Vallette in ottima forma e con un Galizia in stato di grazia che, se in giornata, può tranquillamente fare la differenza. Ma le cose sembrano mettersi bene ad inizio gara per i biancorossi che dopo una nitida occasione sprecata da Capilli, passano al 10’ con la zampata di Ardizzone che da due passi realizza il vantaggio dopo l’errata respinta centrale di Hirjeu che facilita il gol all’attaccante di Meazza. Neanche il tempo di riordinare le idee per i neroverdi che ecco arrivare il raddoppio dopo appena un giro di orologio. Questa volta a scrivere il proprio nome sul tabellino dei marcatori è Gibin, che sfrutta ottimamente una bella verticalizzazione di Griggio e fa 2-0 battendo l’incolpevole estremo difensore ospite in uscita. Nel finale della prima frazione di gioco ci sarebbe ancora tempo per il gol che riaprirebbe le danze per gli ospiti ma Siciliano, davanti a Giannini si fa ipnotizzare e spara addosso all’estremo difensore di casa. Nella ripresa però i ragazzi di Benasciutti prendono coraggio e le azioni si fanno sempre più insistite fino a quando al 12’ i neroverdi non passano. Per via di un fallo subito da Terminello in area di rigore, l’arbitro indica gli undici metri e dal dischetto si presenta Galizia che con estrema freddezza spiazza l’estremo difensore di casa. Il gol da coraggio e la terza frazione di gioco è quasi un monologo ospite con i neroverdi che macinano azioni su azioni: al 1’ è Terminello a cercare il pareggio con un bel tiro angolato messo in angolo da Hirjeu, mentre al 6’ ecco il gol che riequilibra il risultato. L’autore è l’imprescindibile Galizia che un bellissimo quanto delicato pallonetto beffa l’uscente Giannini, reo di aver calcolato male il rimbalzo del pallone. Nel finale di tempo c’è spazio per una occasiona a testa ma nessuna delle due formazioni riesce a trovare il guizzo necessario per vincere il match.