**DEMO**
Mascia acrobata, Viscontini prende il largo
Modifica
inviato da Demo 15/04/2018 alle ore 16:29

Cologno 2-4 Viscontini

 

RETI (2-3, 4-2): 14' Pinto (V), 19' Polacco (V), 27' Mascia (V), 36' Petrosino (C), 37' rig. Seddad (C), 29'st Mascia (V).

COLOGNO: Corrarati 6, Bruno 6, Petrosino 6.5, Mileto 6 (4'st Sabori 6.5), Klajdi 6.5, Caliandro 6, Seddad 6, Angeli 6, Gravina 6.5, Maione 6.5, Carini 6 (22'st Ramsurrun 6). A disp. Mileto, Colusso. Dir. Lombardi. All. Longoni 5.5.

VISCONTINI: Perretti 6.5, Biroli 6.5, Rainoldi 6, Frau 6 (18'st Sangiovanni 6), Rizzo 6, Chinarelli 6, Pinto 6.5 (31'st Bordini 6.5), Viti 6.5, Mascia 7.5, Scavone 7, Polacco 7 (34'st Giangregorio s.v.). A disp. Frau. Dir. Rainoldi. All. Modica 7.

AMMONIZIONI: 11'st Pinto (V), 19'st Klajdi (C), 34'st Angeli (C).

ARBITRO: Kamal di Seregno 6.5.

 

 

Capitan Mascia e compagni rimangono imbattuti, raggiungono quota 33 punti e aumentano il già considerevole distacco dalle principali inseguitrici. Penalizzano il Cologno il poco organico e, di conseguenza, le necessarie modifiche nello schieramento in campo: "Siamo arrivati alla partita con una squadra molto rimaneggiata- dice Longoni- abbiamo fatto fin troppo per come eravamo messi". I primi 30' vedono il Viscontini con costanza nella metà campo avversaria. Mascia e Polacco trovano una buona intesa sulla destra e riescono a creare varchi nella difesa gialloverde. Il primo gol lo marca Pinto su una ingenuità di Corrarati: il portiere riceve un retropassaggio da Mileto, sotto pressione, ma allontana la sfera in zona centrale; il numero 7 ospite intercetta poco fuori dall'area e insacca con un tiro angolato. Il raddoppio arriva con Polacco, bravo a farsi trovare smarcato nell'area piccola dall'assist di Mascia. Il capocannoniere del Girone non si accontenta però degli assist e sfodera in area una rovesciata che vale lo 0-3 e fa alzare dalla tribuna un mormorio stupito. Tuttavia bastano cinque minuti di black out dei ragazzi di Modica per riaprire le danze, segno che il Cologno ha ancora carte da giocare. Al 36' Petrosino mette un lancio alto in area che Chinarelli sfiora ma non devia perchè sicuro di aver fatto scattare il fuorigioco. Ad essere ingannato è invece Peretti che, spiazzato dalla scelta del compagno, può solamente guardare il pallone che rimbalza in rete. Due minuti dopo un tocco di mano assegna un rigore al Cologno e Seddad realizza con freddezza. La ripresa vede il Cologno più lucido con Gravina e Maione trascinatori. Un duetto fra il numero 9 di casa e Bruno crea una occasione pericolosa ma si risolve in un nulla di fatto. Dal canto suo il Viscontini riesce a gestire il risultato e si mostra pericoloso sui calci piazzati. Su uno di questi Mascia trova la doppietta anticipando di testa il portiere in uscita e chiude definitivamente la partita.

 

"Una vittoria importante. Siamo stati bravi nel secondo tempo a riprendere le redini della partita".

(Modica, All. Viscontini)

 

COLOGNO

 

Corrarati 6 Qualche errore e qualche miracolo, di certo evita un passivo peggiore.

Bruno 6 Meglio nella ripresa, buoni spunti ma anche molte imprecisioni.

Petrosino 6.5 Si adopera come può per dare sostanza alla fase offensiva.

Mileto 6 Si comporta bene con avversari che non gli danno un attimo di tregua.

Klajdi 6.5 Grinta da vendere, ci crede fino all'ultimo.

Caliandro 6 Perno della difesa, i pochi sbagli sono però fatali.

Seddad 6 A fasi alterne, brilla di più nella ripresa.

Angeli 6 Nonostante le buone giocate non riesce a fare suo il centrocampo.

Gravina 6.5 Buoni movimenti, offre soluzioni e supporto ai compagni.

Maione 6.5 Ci mette l'anima ma non riesce a concretizzare il duro lavoro.

Carini 6 Luci ed ombre, fatica ad arrivare alla conclusione.

All. Longoni 5.5 Le tante assenze lo costringono a delle disposizioni di fortuna. Date le premesse era difficile sperare in un risultato diverso.

 

 

VISCONTINI

 

Peretti 6.5 Innocente sui gol, buona presenza e reattività.

Biroli 6.5 Contributo silenzioso ma gradito.

Rainoldi 6 Fà il suo senza troppe storie e gli riesce bene.

Frau 6 Mette ordine davanti alla difesa.

Rizzo 6 Buona intesa con Chinarelli, non si fa trovare impreparato.

Chinarelli 6 Incomprensioni permettendo, una prestazione solida.

Pinto 6.5 Un gol ispirato e ottime iniziative in fase offensiva.

Viti 6.5 Si adopera come può sulla mediana

Mascia 7.5 Non ci aspettavamo altro.

Scavone 7 Il cervello della fase offensiva, accelerazioni taglienti palla al piede.

Polacco 7 Per stargli dietro Mileto e Petrosino sudano le famose sette camicie.

All. Modica 7 Scaramantico nel pre-partita, in campo i suoi ragazzi dimostrano che non hanno affatto bisogno della fortuna per vincere.