**DEMO**
TO- 033-2
Pro Collegno - San Mauro Allievi Fascia B Girone 12
Modifica
inviato da Demo 30/09/2017 alle ore 18:04

Pro Collegno 0
San Mauro   1

RETI: 32’ Ossola

 

PRO COLLEGNO (4-2-3-1): Bertolotto 6, Disco 6.5, Declame 6.5, Catania 6 (1’ st Peluso 6.5), Pagliuca 6.5, Capello 6.5, Turi 6.5, Del Vecchio 6.5, Ballaera 6, Paparella 6, Corraro 6. A disp. Bonnì, Damato, Borrione. All. Migliaccio 6.5.

SAN MAURO (4-2-3-1): Trommacco 6.5, Roncaglia 6, Romito 6, Cavallaro 6 (10’ st Andreotti 6), Curreli 6.5, Fiora 6.5, Pomero 6, Gambino 6.5, Ossola 7, Mastrogiacomo 6.5, Lionello 6.5. A disp. Fazio, Goldic, Manissra, Goteri, Menegaldo, Suisio, Andreotti. All. Meschieri 6.5.

ARBITRO: Youdum Fembi Ivic di Torino 6.

 

 

Il San Mauro vince l’ultima partita del girone grazie alla bella rete messa a segno nel primo tempo da Ossola, ma molto probabilmente non gli basterà per qualificarsi ai regionali. La Pro Collegno dopo una prima frazione sotto tono cresce nella ripresa.

Che Ossola! Nonostante i favori del pronostico, alla vigilia, andassero tutti dalla parte di Fiora e compagni, si è rivelata una partita più complicata del previsto per i gialloblù. Entrambi gli allenatori hanno scelto il 4-2-3-1 con Ossola da una parte e Ballaera dall’altra come terminali offensivi. Dopo il brutto ko dell’andata, Migliaccio corre ai ripari, e mette Duri a uomo su Lionello sin dai primi minuti.  L’inizio di partita non è dei più brillanti, a causa anche di un terreno di gioco non in perfette condizioni. Gli ospiti prendono in mano il pallino del gioco e i pericoli maggiori arrivano dalle fasce con la velocità di Lionello e Pomero. Al 20’ Gambino ci prova da fuori per ben due volte ma i suoi tiri sono neutralizzati bene da Bertolotto. Poco dopo la mezz’ora si sblocca il risultato e il San Mauro passa meritatamente in vantaggio: slalom in mezzo a due giocatori di Ossola e tiro da fuori che il portiere tocca, ma non basta ad evitare che la sfera termini in rete. Super gol e super giocata di Ossola. Poco dopo Pomero ha la possibilità di raddoppiare ma colpisce debolmente di sinistro mandando la palla fuori di poco. Nella ripresa entra un’altra Pro Collegno, ma dopo pochi minuti è ancora Gambino con un tiro dalla distanza che sfiora il palo, a mettere i brividi ai padroni di casa. Al 15’ Peluso (subentrato ad uno spento Catania) ci prova con una punizione dai 30 metri diretta all’incrocio dei pali, ma Trommacco è attento e manda in angolo. Pochi minuti più tardi ancora i ragazzi di Migliaccio pericolosi con Turi, il quale si libera di Romito in area di rigore e calcia a colpo sicuro,  ma trova ancora i riflessi di Trommacco a dirgli di no.

 

PAGELLE
PRO COLLEGNO
Bertolotto 6 Forse sul gol subito poteva fare qualcosina in più.
Disco 6.5 Tutta la partita a uomo su Lionello e se la cava bene.
Declame 6.5 Tanta corsa e spinta a sinistra.
Catania 6 Sottotono il centrocampista rossoblù.
Pagliuca 6.5 Ingaggia duelli personali con Ossola.
Capello 6.5 Gioca da libero comandando la difesa.
Turi 6.5 Va vicino al pareggio con una bella giocata.
Del Vecchio 6.5 Brevilineo a muoversi tra le linee.
Ballaera 6 Lotta contro tutta la difesa.
Paparella 6 Viene in contro a prendere palla.
Corrado 6 Dà vivacità sulla fascia.
Peluso 6.5 Si fa vedere per impostare. La sua punizione mette i brividi.
Migliaccio 6.5 Grande prova di carattere per i suoi, che non hanno mai mollato.

 

SAN MAURO
Trommacco 6.5 Salva i suoi con due parate nella ripresa.
Roncaglia 6 Tanta spinta sulla fascia destra.
Romito 6 Si occupa più di difendere che di attaccare.
Cavallaro 6 Imposta davanti alla difesa.
Curreli 6.5 Usa parecchio il suo fisico possente.
Fiora 6.5 Non sbaglia mai un anticipo.
Pomero 6 Aiuta molto Roncaglia sulla sua corsia.
Gambino 6.5 Vicino al gol in più occasioni. Pericoloso con i tiri dalla distanza:
Ossola 7 Si inventa un gol dal nulla, e corre a pressare tutta la difesa.
Mastrogiacomo 6.5 Pericoloso quando trovato tra le linee.
Lionello 6.5 Quando accelera e cambia passo è difficile da contenere.
Andreotti 6 Si inserisce con i tempi giusti.
Meschieri 6.5 Una vittoria sudata più del previsto.

 

Dichiarazione Migliaccio: A causa delle troppe partite ravvicinate, dobbiamo fare di necessità e virtù perché abbiamo 6 giocatori indisponibili. Non siamo professionisti che giochiamo e poi facciamo riabilitazione e andiamo dal fisioterapista. Comunque ho visto dei passi in avanti dei miei ragazzi e sono sicuri che continuando cosi ai provinciali ci toglieremo delle soddisfazioni.