**DEMO**
Toro, Gran finale!
Modifica
inviato da Demo 21/01/2018 alle ore 16:57

Under 16 Toro - Parma: 1-0

Reti: Peirano 43' st

Arbitro: Croce di Novara 7.

Torino 433: Mattiello 7.5, Crivellaro 7.5, Picariello 7 (39' st Xhumaqi sv), Novelli 6.5, Formia 6.5 ,La Rotonda 7, Peirano 7.5, Pane 6.5 (36' st Costanzo 6), Girotti 6.5 (32' st Fimognari sv--> si infortuna al 39' ed entra al suo posto Cua sv), Guerini 7, Vertua 6.5 (32 st Gaboardi 6.5). A disp. Miscovini, Aita, Ali, Pompilio. All. Fioratti 7.

 

Parma 442: Rinaldi 7, Marchese 7.5, Casarini 6.5, Romano 6.5, Smerilli 7, Galeotti 7, El Ghazzouli 5.5 (18' st Fajaoui 5.5), Anastasia 6.5 (32' st Mignemi 6), Trezza 7 (32' st Papa 6), Schifano 6.5, Di Mario 7. A disp. Ferrari, Baucina, Cugini, Omorodion, Rizzi, Rastelli. All. Cardone 7.

 

Pagelle Toro:

Mattiello 7.5 Uscite azzeccate e puntuali. Uno dei protagonisti del match.

Crivellaro 7.5 Continua a crescere di livello. Preciso in ogni fase.

Picariello 7 Sale e scende bene, si proprone in avanti e serve nuemerosi cross.

39' st Xhumaqi sv

Novelli 6.5 Mantiene a freno Schifano. Calma e stabilità lì nelle retrovie.

Formia 6.5 Occupato con le numerose incursioni dei gialloblu. Passa il test.

La Rotonda 7 Manda a vuoto l'avversario, si muove bene. Consiglio: aumentare la velocità.

Peirano 7.5 L'uomo del match. Gol della vittoria/ripartenza. Ben fatto!

Pane 6.5 Cambi di gioco, alnci precisi. Visione di gioco da ampliare. In crescita.

36' st Costanzo 6 Chiamato a dar una mano in un momento difficile. Tiene testa.

Girotti 6.5 Bei movimenti a smarcarsi, peccato per quel passaggio mancato verso Peirano.

32' st Fimognari sv

39' Cua sv 

Guerini 7 Leader. Mette la carica ma manca di precisione. Resta lo stesso fondamentale.

Vertua 6.5 Scatti felini e poco altro.

32' st Gaboardi 6.5 Entra apportando gamba e determinazione.

All. Fioratti 7.5 Pian piano raccoglie i frutti del suo lavoro.

 

Pagelle Parma:

Rinaldi 7 Interventi salficifi, non poteva far nulla sul gol.

Marchese 7.5 Gran terzino. Chiusure eccezionali e ripartenze.

Casarini 6.5 Chiude gli spazi ma dalla sua passano pochi palloni da far salire.

Romano 6.5 Tempestivo e reattivo. Partita di qualità.

Smerilli 7 Mette le pezze un po' ovunque. Se la gioca a viso aperto con i granata.

Galeotti 7 Lavoro duro. Si dimostra all'altezza.

El Ghazzouli 5.5 Insufficiente sotto porta. Meglio a centrocampo.

18' st Fajaoui 5.5 Liscio clamoroso. Occasione sprecata malamente.

Anastasia 6.5 Contributo apprezzato. Cerca i movimenti dei compagni.

32' st Mignemi 6 Anche se per pochi minuti, qualcosa di buono si vede.

Trezza 7 Scappa a destra e a manca. Sfiora anche la rete!

32' st Papa 6 Entra per mettere carica e ordine.

Schifano 6.5 Si scatena sul finale. Spesso però è in fuorigioco.

Di Mario 7 Scatti e ripartenze fenomenali. Dà acnhe una mano in difesa.

All. Cardone 7 Meritava di più, esce a testa alta.

 

Simona Panella

Grugliasco (To)

Tra due squadre che in classifica si distanziano per un solo punto non può che andare in scena una grande partita e se il finale lascia tutti (o quasi) con il fiato sospeso ancora meglio. Toro e Parma se la contendono fino all’ultimo, giocano testa a testa un match. I ragazzi di Cardone partono nel migliore dei modi, sfiorando più e più volte la rete (è clamoroso l’errore di El Ghazzouli al 2’). Non però ad essere cinici a tal punto da metterla dentro (vedi al 14’ st un’altra occasione limpida sprecata con El Ghazzouli). E se il detto è: “Gol sbagliato, gol subìto” allora forse i granata avrebbero dovuto vincere per 3-0 ma non è per nulla facile riuscire a battere una squadra così organizzata e di carattere come il Parma. I crociati lasciano pochi spazi per ragionare, pressing alto e difesa ordinata. Nonostante questo il Toro non si scompone di una virgola ed interpreta la gara a dovere: le chiare occasioni da gol del 1’ tempo si registrano all’8’ quando Guerini sfiora il gol dal corner di Girotti, al 21’ con Peirano che arriva leggermente in ritardo sul palo, al 37’ Girotti pecca di egoismo e non serve libero Peirano. Nella ripresa il Toro tira fuori più grinta: al pronti via Guerini prova il tiro che però bacia il fondo. Allora ci riprova dal piazzato ma è alto sopra la traversa. Sarà dalla punizione assegnata allo scadere del recupero che arriva il gol: Guerini calcia, la palla viene sventata dalla difesa verso il centro dell’area e da lì a rimorchio come un chirurgo Peirano insacca per la gioia dei tifosi. Una vittoria, questa, che sembra avere anche un valore simbolico per il Toro ed il suo tecnico: «E’ una ripartenza, un nuovo inizio per noi. Dopo tanti punti persi è ora di ricominciare».