**DEMO**
inter Venezia under 16
Modifica
inviato da Demo 28/01/2018 alle ore 17:47

Inter – Venezia 3 – 0

 

Inter (4-4-2): Stankovic 7, Alcides 6.5, Tinazzi 6 (25’ st. Guedegbe 6), Boscolo 6.5 (25’st Petito 6), Sottini 7, Feltrin 6, Verzeni 6, Sangalli 7, Sakho 7 (16’ st Barazzetta 6), Cancello 6.5, Mirarchi 6 (16’ st Goffi 6). A disp.: Gerardi, Airoldi. All. Bonacina 7

 

Venezia (3-5-2): Boer 6.5, Montagner 6, De Grandi 5.5, Compagno 6.5, Braccio 6 (6’ st Scanferlato 6.5) Marzocchi 5.5, Gullotta 5.5, Marchesan 5.5, Antibnoro 5.5 (16’ st Peresin 6), Bonsembiante 6, Fazio 6 (16’ st Abubakar 7). A disp.: Bon, Scimonello, Ameri, Cecchinato, Costanzo. All Marangon 6

 

Arbitro: Sicurello di Seregno (MB) 6

 

Marcatori: 30’ Sakho (I), 40’ Sangalli (I), 1’ st Cancello (I)

 

Testacoda nel girone B. Inter che vuole continuare la corsa in vetta e Venezia che prova a recuperare qualche punto sugli avversari di classifica. Partita che inizia equilibrata, le difese riesco a neutralizzare gli attacchi e quindi i portieri sono sollevati dai grossi incarichi. Il Venezia gioca alla pari con gli avversari utilizzando spirito di sacrificio e buona circolazione di palla. Nessuna emozione fino al trentesimo quando, sfruttando la fisicità, Sottini fa da sponda su calcio d’angolo e trova Sakho che tutto solo può insaccare il gol dell’uno a zero. Prima distrazione degli ospiti e partita in discesa per in nerazzurri. Il raddoppio arriva sul fischio di fine primo tempo quando Sangalli estrae dal cilindro un gol da cineteca: destro al volo che si insacca all’incrocio dei pali difesi da un incolpevole Boer. Risultato non veritiero all’intervallo ma che premia le maggiori qualità fisiche e tecniche dell’Inter. Alla ripresa del gioco il Venezia non c’è. Trenta secondi dopo il fischio dell’arbitro Cancello approfitta di una dormita della difesa Veneziana e si trova solo ad insaccare lasciando perplesso il mister Marangon, che striglia i suoi. Match chiuso dunque dal tre a zero e Inter in pieno controllo della partita contro un Venezia sempre volenteroso ma che deve arrendersi alla netta superiorità degli avversari. Secondo tempo che scorre senza grosse occasioni se non sul finale, al trentasettesimo, quando l’arbitro Sicurello comanda un calcio di rigore a favore dei neroverdi per fallo di mano di Feltrin in area. Sul dischetto si presenta il capitano Marchesan che calcia un buon rigore che però Stankovic è bravo ad intuire e neutralizzare. Inter che continua la sua corsa in vetta alla classifica e un Venezia può sicuramente fare meglio, trovando il cinismo che è mancato sotto porta.

 

Inter (4-4-2):

Stankovic 7 Para il rigore sul finale, prima era uno spettatore non pagante.

Alcides 6.5 Positivo sulla destra.

Tinazzi 6 Preferisce gestire la fase difensiva invece che proporsi (25’ st. Guedegbe 6).

Boscolo 6.5 Regista ordinato e preciso, ha lui le chiavi del gioco (25’st Petito 6).

Sottini 7 Difensore perfetto, chiusure precise e assist sul primo gol.

Feltrin 6 Buona partita, piccola macchia il rigore concesso.

Verzeni 6 Buona intesa con il compagno di fascia, cala nel corso della partita.

Sangalli 7 Entra nel tabellino dei marcatori con un gol da raccontare.  

Sakho 7 Attancante veloce e preciso, gol da rapace d’aria di rigore (16’ st Barazzetta 6).

Cancello 6.5 Fisicità, sportellate e tanto sacrificio premiato con il gol del 3-0

Mirarchi 6 Tanta spinta e tanta corsa in fascia sinistra(16’ st Goffi 6).

All. Bonacina 7 Soddisfatto dell’atteggiamento della sua squadra, punta al titolo.

A disp.: Gerardi, Airoldi.

 

Venezia (3-5-2):

Boer 6.5 Salva la squadra da un passivo più pesante.

Montagner 6 Buona prova difensiva, limita i danni

De Grandi 5.5 Dalla sua parte arrivano i pericoli maggiori

Compagno 6.5 Il migliore dei suoi, tempismo perfetto sugli interventi.

Braccio 6 Prova sufficiente, esce per infortunio (6’ st Scanferlato 6.5).

Marzocchi 5.5 Si perde nel centrocampo sovrastato dagli avversari.

Gullotta 5.5 Non sfrutta mai la superiorità numerica a centrocampo.

Marchesan 5.5 Sbaglia il rigore del possibile gol della bandiera.

Antibnoro 5.5 Nervoso ed evanescente, non entra in partita(16’ st Peresin 6)

Bonsembiante 6 Difensore fisico che non disdegna l’impostazione di gioco

Fazio 6 Tanta tecnica che però non basta contro i “giganti” avversari (16’ st Abubakar 7 Vivace e positivo, forse andava fatto entrare prima.).

All. Marangon 6 Tiene testa ai primi in classifica per mezz’ora, poi escono le qualità avversarie e le pecche del Venezia

A disp.: Bon, Scimonello, Ameri, Cecchinato, Costanzo.